Uncategorized

Get e-book Non una sola riga, non una firma (Italian Edition)

Free download. Book file PDF easily for everyone and every device. You can download and read online Non una sola riga, non una firma (Italian Edition) file PDF Book only if you are registered here. And also you can download or read online all Book PDF file that related with Non una sola riga, non una firma (Italian Edition) book. Happy reading Non una sola riga, non una firma (Italian Edition) Bookeveryone. Download file Free Book PDF Non una sola riga, non una firma (Italian Edition) at Complete PDF Library. This Book have some digital formats such us :paperbook, ebook, kindle, epub, fb2 and another formats. Here is The CompletePDF Book Library. It's free to register here to get Book file PDF Non una sola riga, non una firma (Italian Edition) Pocket Guide.

Named in this judgment are several political persons of the Indian National Congress party su…. Jump to Page. Search inside document. You're Reading a Free Preview Pages 8 to 9 are not shown in this preview.

Buy the Full Version. You're Reading a Free Preview Pages 13 to 19 are not shown in this preview. You're Reading a Free Preview Pages 23 to 29 are not shown in this preview. You're Reading a Free Preview Pages 33 to 37 are not shown in this preview. You're Reading a Free Preview Pages 46 to 50 are not shown in this preview. You're Reading a Free Preview Pages 63 to 66 are not shown in this preview. You're Reading a Free Preview Pages 75 to 98 are not shown in this preview.

You're Reading a Free Preview Pages to are not shown in this preview. Capisco che questo possa non piacere o non andare bene a qualcuno. Tuttavia credo che le linee guida siano fatte per essere estese. In un caso del genere le regole specifiche andrebbero illustrate successivamente. Ispirandoci senza vergogna a CSS Guidelines vogliamo:. Fate attenzione che sia il primo elemento del foglio di stile e che non ci siano caratteri a precederlo. CSS non ha bisogni di apici per le stringhe, nemmeno per quelle che contengono spazi.

Prendete la dichiarazione font-family: non importa se si usano gli apici per i nomi dei font oppure no. Per questo motivo, Sass non richiederebbe di usare gli apici per le stringe. Meglio ancora e per fortuna! Ci sono inoltre diverse ragioni per questa scelta, oltre alla coerenza con altri linguaggi, incluso il cugino JavaScript:. Per le specifiche CSS, la direttiva charset deve essere dichiarata con doppi apici per poter essere valida.

Naturalmente, Sass si prende cura di compilare il CSS in maniera corretta. Dichiarazioni come font-family: 'sans-serif' non verranno applicate, in quanto CSS si aspetta un identificatore e non una stringa tra apici. Per questo motivo, meglio non usare gli apici in questi casi. I numeri dovrebbero avere lo zero prima di un valore decimale inferiore a uno.

Non scrivete mai zero alla fine del valore. Non dimenticate anche lo spazio prima dello 0.

Sass Guidelines — Italian translation

In teoria non sarebbe valido e verrebbe scartato. La stessa logica va applicata a Sass. Dipende quindi da cosa si sta cercando di ottenere.

Linguee Apps

Usiamo lunghezze, non stringhe. In pratica si tratta di un numero casuale che semplicemente funziona anche senza nessuna logica dietro. Non ci sarebbe bisogno di dirlo ma: i numeri magici sono una piaga e dovrebbero essere evitati a qualsiasi costo. I colori occupano un importante posto nel mondo CSS. Posso raccomandarvene alcuni da leggere:. Le parole chiave CSS non dovrebbero essere utilizzate, tranne che per prototipazione fatta al volo.

Read e-book Non una sola riga, non una firma (Italian Edition)

Tuttavia non rende molto semplice creare un colore mescolando le tre parti. Utilizzatelo solo come ultima risorsa, se proprio dovete. Quando usate la notazione HSL o RGB, aggiungete sempre un singolo spazio dopo la virgola , e non inserite nessuno spazio tra le parentesi tonde e il contenuto ,. Ora potete usare questa variabile ovunque vogliate. In pratica, queste funzioni non danno spesso il risultato sperato. Quando si aggiunge un nuovo elemento ad una lista, bisogna sempre utilizzare la API fornita.

Italian Court Judgment on Augusta Westland

Non provate ad aggiungere nuovi elementi manualmente. In questo articolo , mostro un sacco di consigli e trucchi per gestire e manipolare correttamente le liste in Sass. Gli autori di fogli di stile possono definire con Sass delle mappe — il termine Sass per definire array associativi, hash o addirittura oggetti JavaScript. Entrambe le chiavi e i valori di una mappa possono essere di differenti tipi di dato, incluso il tipo mappa.

Nummers als integrale tekst

A questo punto non ci rimane che ripassare qualcosa che tutti sappiamo, ovvero come andrebbe scritto un set di regole CSS almeno secondo la maggior parte delle linee guida, inclusa CSS Guidelines :. Ci sono due fazioni principali:.

follow Ci sono pro e contro per entrambi i modi. Tutte le dichiarazioni correlate ai font sono riunite, top e bottom sono vicine tra loro a leggere un set di regole sembra come leggere un riassunto. Dove va a finire white-space : font o display? A quale gruppo appartiene precisamente overflow?

Io posso dirvi che non riesco a decidermi. Proprio per questo, non voglio imporre una scelta in queste linee guida. Allo stesso modo, a partire da Sass 3. Ad esempio:. Per prevenire queste situazione, abbiamo discusso a lungo qualche anno fa riguardo la regola Inception.

Per quanto ci siano alcune eccezioni a questa regola, come vedremo nella prossima sezione, questa opinione pare essere molto popolare. Se vi sentite pienamente fiduciosi di un selettore annidato, allora utilizzatelo. Io suggerisco le convenzioni raccomandate da CSS Guidelines. I placeholder di Sass sono stati omessi deliberatamente da questa lista, dato che possono esser considerati come dei normali selettori CSS, che seguono dunque la stessa convenzione dei nomi delle classi. Riguardo variabili, funzioni e Mixin , rimaniamo con qualcosa di molto CSS : minuscolo separato da trattino e accertiamoci che abbiano un senso.

Sfortunatamente o fortunatamente? Per questo motivo, dovrebbe essere sempre ben commentato, specialmente se tu o qualcun altro ha bisogno di leggere e aggiornare il codice tra sei mesi o un anno. Probabilmente sto dimenticando un mucchio di altre ragioni. Idealmente, ogni set di regole CSS dovrebbe essere preceduto da un commento stile C che spiega il ruolo di quel blocco. Questo commento contiene anche spiegazioni, in una lista numerata, riguardo parti specifiche del set di regole. Non esiste la troppa documentazione.

Quando commenti parti specifiche in Sass, usa commenti inline piuttosto che il blocco stile C. A casa non mettiamo tutti i nostri fogli di carta in una scatola. Sentitevi liberi di adattare o modificare completamente la soluzione proposta, in modo da poter ottenere un sistema che fa al caso vostro. Anche qui CSS si rivela un bel casino [necessaria citazione]. Non vogliamo aver a che fare con megabyte di codice CSS.

Camere separate

Ad esempio, una form di ricerca potrebbe essere considerata come un componente. Potrebbe essere riutilizzabile in diverse posizioni, in diverse pagine, in diverse situazioni. Il componente non dovrebbe dipendere dalla sua posizione nel DOM footer, sidebar, contenuto principale…. Suggerisco di tener sempre presente questo paradigma. I componenti dovrebbero essere idealmente descritti ciascuno nel loro file. Lo stile descritto in ciascuno di questi file dovrebbe solo includere:.

Bisogna escludere gli stili come ad esempio i colori, le ombre, le dichiarazioni del font, il background etc. Grazie a David Khourshid per aver dato una mano in questa sezione. In pratica si hanno tutti i file parziali dentro sette cartelle differenti e un singolo file al livello root di solito chiamato main.